- Riccardo Ceccato - musica e fotografia

 Riccardo Ceccato
Vai ai contenuti

Menu principale:


Bio fotografia 

Riccardo Ceccato scopre la fotografia da bambino negli anni '80 muovendo i primi passi con una Olympus OM-2 e gli obiettivi Zuiko. Grazie a dei corsi professionali, impara a conoscere i principi di base della camera oscura e dello sviluppo in bianco e nero, e si appassiona anche al video (prima telecamera una Sony Betamax nel 1985). Con l'avvento del digitale e dei computer negli anni '90, si specializza in postproduzione grafica e musicale. Frequenta corsi della suite Adobe (photoshop, indesign e illustrator) e negli anni 2000 subisce il fascino delle prime reflex digitali. Tra le sue esperienze: workshop e partecipazioni in equipe di entertainment (multimedia, musica e video), grafica ed impaginazione (produzioni di cataloghi, brochure, volantini, flyer etc). Attualmente lavora come free-lance con la fotografia digitale (reflex Nikon e/o Canon) e la postproduzione in camera oscura digitale, dedicandosi con passione al perfezionamento del "photojournalism" e del reportage di matrimonio e cerimonie.

Il mio pensiero:
Mi piace pensare di essere un fotografo documentarista, che racconta storie seguendo il susseguirsi di situazioni, cercando di "riportare" l'accaduto senza intromissioni, che falsificherebbero l'atmosfera e l'emozionalità spontanea delle persone fotografate (<<inconsapevolmente siamo tutti attori protagonisti delle nostre vite...>> cit.).
Se cercate un fotografo che ami esibirsi, diventi animatore, uno che vi detti pose plastiche e vi istruisca in quelle artefatte o che snaturi il prorpio essere e stile per diventare un'imitazione, non sono il fototgafo per voi ;-P
Io fotografo con il mio stile discreto ma fantasioso, serio quando serve, sempre professionale, simpatico e disinvolto quando c'è da raccontare e partecipare a qualcosa di divertente. Seguo il vero reportage evitando il più possibile le foto di posa ma raccomandando lo scatto ricordo elegante, che resterà e farà felici parenti e amici - anche cogliendo quelli che verranno scattati dagli ospiti: vedi foto dei miei lavori-. Mi piacciono le situazioni spontanee e accetto la sfida, propria del documentarista, di raccontare la storia vissuta con stile emozionale, onesto e partecipe.
 
 
 

Bio musica

Sono nato a Padova negli anni 70 (non ricordo di preciso l'anno), figlio d’arte (padre batterista del gruppo beat “Ranger Sound”) inizio lo studio di batteria e chitarra verso i 15 anni (prima solo air guitar, con in braccio la racchetta da tennis Bancroft Borg signature e simulazioni di manipolazione sonora tipo sequencer, sulle note di Giorgio, il buon Moroder, Cerrone e Rockets). Formazione musicale dal pop al rock, dai Bee Gees agli ACDC sino ad arrivare al jazz, alla fusion, al cantautorato di classe, al metal, insomma “di tutto un ‘po”. Alla fine degli anni 80 mi avvicino alla computer music utilizzando un computer Atari e una tastiera D50. Da lì in poi arriveranno gli esperimenti con l’home recording, i primi registratori 4 tracce su audiocassetta e i litigi con i vari dolby! Intanto canto e suono in varie cover band e divento autore e compositore SIAE nel 1993 (quando ancora c’era l’esame da superare!) fino al 1996, anno dell’esordio discografico con l’album omonimo, 12 brani di musica italiana di caratura pop leggero. Al momento questo lavoro viene quasi disconosciuto ;-) causa l’elevata dose di leggerrezza anni ’90, troppo zucchero.
Continuo a scrivere testi e musica (autoproducendo svariati concept album, anche strumentali e dedicati al mondo della 6 corde) e nel contempo ad esibirmi live in varie formazioni cover, dal power trio al sestetto rock/blues. Mi appassiono anche al mondo della fotografia e dal 2004 inizia un’avventura come professionista.
Ma è con il 2016 che si scatena questa idea musicale di realizzare un nuovo album di canzoni inedite in italiano: il “la” arriva da un concorso al quale partecipo e “vinco” con la canzone inedita “Mappamondi”, che sarà il titolo del progetto. Grazie alla compagnia di fidati e superprofessionali musicisti entrerò in studio per registrare un disco di musica realmente suonata, che darà solo il via ad una nuova vita cantautoriale.
A chi si chiede di che cosa stiamo parlando e non riesce a fare a meno di etichette… possiamo solo accennare ad una fusione di quello che vorrei produrre e per questo ascolto e studio: “Battiato, Silvestri, Steve Vai, Tricarico, John Mayer, Concato, Dream Theater, De Gregori, Battisti, Fabi, Blu Vertigo, Pink Floyd, Subsonica, Duft Punk, Gaber, Eric Clapton, Fossati, Prince, Elisa, Guccini, Bob Dylan, Metallica, De Andrè, Jeff Buckley” e tanti altri semi-sconosciuti, più o meno indie e più o meno accordati.
Della serie “fino a quando avrai qualcosa da dire sarai vivo”.
Riccardo Ceccato, come avrete capito, non si prende troppo sul serio ma allo stesso tempo dedica tutto se stesso alla ricerca di un’emozione, da poter fermare per sempre con un incisione sonora di qualità, che possa portare a galla in ogni momento il tempo vissuto in questi anni (passati a scrivere, suonare e provare a comunicare).
Per qualsiasi informazione, o anche solo per un abbraccio virtuale, scrivetemi: info@riccardoceccato.it, sarò felice di rispondervi!!!
 
 
 
 
 
 
 
 
 


video di ESSERE SPAZIALE in versione DEMO gennaio 2017
testo e musica di Riccardo Ceccato
realizzato da Pher servizi fotografici
con la tecnica dello stop-motion
 
 
 
 
 
 



video di MA NON PER QUESTO in versione DEMO agosto 2017
testo e musica di Riccardo Ceccato
 
 
 
 
 
 



video di QUESTA NON E' VITA in versione DEMO ottobre 2017
testo e musica di Riccardo Ceccato
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu